BiciAssistita.com

Bici elettriche a pedalata assistita nuove e usate. Assistenza, ricambi e accessori.

Segui su facebook BiciAssistita.com by Modasport
 

Bici Elettriche: Marche Affidabili

 

Armony

Eusebi

MiGi

Bici Usate

5 vantaggi

  Batteria NiMh/Litio 24/36 V introvabile?

batteria introvabile

  Soluzione:


- Kit Trasformazione Batteria 24V

- Kit Trasformazione Batteria 36V

- Ricambio Celle Litio 24-36-48 V

- Guida: come trovare la batteria

posteriore bici elettrica

Pedalata assistita a norma

Ogni bici è fornita di documento che attesta la qualità di bici elettrica a pedalata assistita, e dà diritto, ove previsto, alle agevolazioni erogate dalle varie amministrazioni pubbliche (dove previste). L'attuale regolamentazione prevede l'uso di sensori di pedalata che consentano l'avvio del motore solo in presenza di costante rotazione dei pedali, in accordo con le indicazioni stabilite in sede europea dalla direttiva 2002/24/CE.
Sul territorio italiano i limiti previsti per le bici a pedalata assistita sono espressi nelle norme stabilite dal codice della strada, all'art.50.

I vantaggi della bici elettrica a pedalata assistita

La bici elettrica a pedalata assistita ha il comportamento e i vantaggi di una bici, con la forza e il comfort di un motorino. Per la guida di una bici elettrica non è previsto l’impiego del casco, non viene targata, e non c’è obbligo di assicurazione.

I costi di gestione

Cinquanta centesimi di euro sono la spesa di energia elettrica necessaria a disporre di circa cento chilometri di autonomia. L’uso della bici elettrica a pedalata assistita evidenzia un netto risparmio per i costi legati alla mobilità urbana, un affaticamento minimo durante le pedalate (anche lunghe), un contenuto impatto ambientale, ed anche un grande divertimento.

risparmio costi trasporto

Il funzionamento della bici elettrica a pedalata assistita

Muoversi su una bici elettrica a pedalata assistita è immediato, intuitivo, e consente di affrontare percorsi di ogni genere, anche con salite impegnative.
Il suo funzionamento è regolato da un dispositivo, detto PAS, che mette in relazione il movimento dei pedali con l’avvio del motore. Sono disponibili diverse modalità, ma il meccanismo di attuazione è il medesimo: quando si inizia a pedalare la centralina interviene a modulare la corrente verso il motore, e viene così associata la spinta del motore alla spinta generata dalle gambe. La normativa prevede una potenza massima del motore di 250 watt e un limite massimo di velocità raggiungibile dalla bici elettrica di 25 km/h.
Quando si interviene sui freni, oppure si cessa di pedalare, la centralina interrompe il flusso di corrente al motore, che quindi smette di spingere.

Autonomia con una ricarica

motore bici elettrica

Anche se disattivato, il motore non va a generare attrito alla ruota, e permette di conservare una buona spinta inerziale (compatibilmente con la qualità dei componenti montati). L’autonomia di percorrenza per una sola ricarica, con l’assistenza del motore, può arrivare a circa 150 km.

Ottimizzare la percorrenza della bici elettrica a pedalata assistita

Sono molti i fattori che possono influenzare la massima distanza percorribile con una singola ricarica della batteria.
Anche batterie studiate per dare autonomie elevate, in particolari condizioni d'uso possono vedere fortemente ridotte le loro prestazioni.
E' il caso ad esempio di impieghi in condizioni di temperatura con sbalzi termici rilevanti. Questi rendono inefficienti gli scambi chimico fisici all'interno della batteria e di fatto ne impediscono un funzionamento ottimale, con riduzione delle prestazioni anche del 40-50 percento.
Vedi altri suggerimenti per aumentare l'autonomia

autonomia bici elettrica

Dotazione e caratteristiche

Ogni bici elettrica a pedalata assistita è dotata di strumenti che ne permettono di monitorare lo stato di carica e il livello di assistenza del motore. Altre caratteristiche che la contraddistinguono sono telai ad alta rigidità, le forcelle ammortizzate, i cerchi rinforzati, illuminazione a led.
Al reparto motore troviamo unità motrici brushless, prive cioè di spazzole, e a sezione ridotta. Questo tipo di motore mostra una ottima disposizione a prendere rapidamente i giri, a generare bassissimo attrito, e a produrre pochissimo calore. Sono aspetti che permettono un basso assorbimento di corrente ed un bassissimo effetto usurante sulle batterie. Il che si traduce anche in una maggiore durata delle componenti periferiche della bici elettrica, ridotte esigenze di manutenzione, e una costante fluidità di funzionamento, priva di vibrazioni e rumorosità. Info sulle batterie.


centralina 24 volt
computer bici elettrica
Segui su facebook BiciAssistita by Modasport html validatorcss validator

www.accessoripalestra.it  Il punto di riferimento per acquistare accessori fitness, palestra, e tempo libero.

www.iperfitness.com  Il centro acquisti per attrezzi fitness e palestra, con ricambi e assistenza a domicilio.

www.studiopersonaltrainer.it  I corsi di allenamento di Studio Personal Trainer a Pesaro per ritrovare benessere

www.bbcasacairo.it  Bed and Breakfast per ogni stagione. Arte, Natura, Fede nel cuore delle colline marchigiane

Titolare sito web Biciassistita.com: Modasport snc, via Andrea Costa 119, 61122 Pesaro (PU) Italia.
Tel e Fax 0721 452830, Cell 329 5648600, P.IVA / CF / n.Iscr.Reg.Imp.PU 01033800416.
E-mail: modasport@biciassistita.com